LA LINGUA FRANCESE: UNA LINGUA VICINA CHE TI PORTA LONTANO

pubblicato 01 mag 2017, 09:42 da Marina Ceschia

La lingua francese: una lingua vicina che ti porta lontano

Gli studenti francesisti dell’Istituto Einaudi si sono presentati puntuali, anche quest’anno, all’appuntamento con la lingua francese, nella settimana dedicata alla francofonia, partecipando alle olimpiadi del francese “Olyfran” online e al Concorso “Diz-moi dix mots”, organizzato dall’Institut français Italia. Dopo il terzo premio vinto lo scorso anno dall’alunna Hairin Buffon grazie ad una significativa poesia da lei composta sul tema della diversità, quest’anno i nostri alunni francesisti  di 4a AF/RI vincono il premio per il loro “Tweet” sul tema della libertà e della convivenza pacifica. Questa partecipazione implica uno sviluppo costante delle competenze linguistiche e avvicina gli alunni all’autenticità nell’uso della lingua.

       

        
La premiazione di Hairin Buffon a l’Institut Français di Firenze con la responsabile della 
Cooperazione culturale Mme Florence Bonnand e la docente Marina Ceschia.
 
Gli alunni delle classi 5AF/RI e 4AF/RI alle prese con le Olimpiadi del francese online nel laboratorio Mac dell’Einaudi. 


Stage linguistico formativo ad Antibes in Costa azzurra

Nell’ottica di far partecipare attivamente gli alunni alla loro formazione linguistica anche sul campo, nel mese di aprile è stato organizzato uno stage linguistico formativo di una settimana grazie al quale i giovani studenti hanno potuto consolidare le loro competenze linguistiche ma anche cogliere le peculiarità di molti aspetti interculturali che contribuiscono alla loro crescita di cittadini del mondo. Alloggiati ad Antibes, il maggiore porto turistico d’Europa e secondo nel mondo, nella residenza di “Castel Arabel”, gli studenti hanno frequentato le lezioni mattutine presso il Centre Internationale d’Antibes, una scuola altamente qualificata, approvata dal Ministero dell’istruzione francese, scelta con cura dalla docente di Lingua e Civiltà francese Marina Ceschia, che ha accompagnato il gruppo assieme alla docente Lucia Lobello. Al termine del corso incentrato sullo sviluppo delle competenze previste dal QCERL, i partecipanti hanno ricevuto un’attestazione di livello comprensiva di crediti con grande soddisfazione di chi è rincasato con il livello B2. Grazie alle escursioni pomeridiane organizzate dal CIA, gli hanno potuto apprezzare le opere d’arte del Museo Picasso, del Museo Paynet, del Museo d’Arte Moderna e Contemporanea (MAMAC) di Nizza oltre agli aspetti culturali delle città di Antibes, Cannes, Nizza, Monaco e Grasse, la capitale del profumo dove hanno scoperto le alchimie delle fragranze provenzali grazie ad un atelier di creazione del loro proprio profumo sulle note floreali della Peonia, il fiore eletto “fiore dell’anno” dalla profumeria Fragonard per il 2017.

 

                  

Gli alunni di 4AF/RI a Cannes                   A Grasse durante l'atelier parfum

Comments